00

Nessun prodotto

Spedizione gratuita!Spedizione
0,00€

Prodotto aggiunto al tuo carrello

Quantità
Totale

Ci sono 0 articoli nel tuo carrello.Il tuo carrello contiene un oggetto.

Totale prodotti: 
Totale spedizione: Spedizione gratuita!: 
Tasse0,00€
Totale: 
Continua lo shoppingProcedi con il checkout

I cinque principali benefici delle vitamine B

Le vitamine B sono vitali per così tante funzioni nel corpo che sarebbe difficile mantenere la salute ottimale senza di loro.

I cinque principali benefici delle vitamine B

Updated on

Le vitamine B sono vitali per così tante funzioni nel corpo che sarebbe difficile mantenere la salute ottimale senza di loro. Sono fortemente coinvolte nel sostenere le funzioni cerebrali e il sistema nervoso, e durante i periodi di stress queste vitamine lavorano duramente per aiutarti a restare tutto d'un pezzo - fisicamente, emotivamente e mentalmente!

Fattori di rischio per la carenza di vitamina B

Se stai seguendo una dieta varia e sana dovresti ottenere tutte le vitamine del gruppo B di cui hai bisogno, ma per diversi motivi ciò non è sempre possibile. Le scelte di vita, le preferenze alimentari personali, alcuni farmaci e varie condizioni di salute possono influenzare lo stato della tua vitamina B e, in alcuni casi, persino interferire con l'assorbimento delle vitamine B.

Poiché le vitamine B sono sostanze solubili in acqua, vengono facilmente perse durante alcuni metodi di cottura. Hai bisogno di un apporto giornaliero di vitamine del gruppo B perché esse non sono immagazzinate nel corpo, vegono utilizzate rapidamente in molti processi corporei e vengono rapidamente eliminate attraverso l'urina. Quindi, assumere un supplemento giornaliero ha senso per aiutare a evitare una carenza.

Come individuare una vitamina B...

Si può avere familiarità con i loro soprannomi numerici, ma ecco come individuare i loro nomi scientifici sulle informazioni nutrizionali di un supplemento confezionato o un'etichetta alimentare.

  • Tiamina (Vitamina B1)

  • Riboflavina (Vitamina B2)

  • Niacina (Vitamin B3)

  • Acido pantotenico (Vitamina B5)

  • Piridossina (Vitamina B6)

  • Biotina (vitamina B7)

  • Acido folico (Vitamina B9)

  • Cobalamina (Vitamina B12)

Le molteplici funzioni delle vitamine del gruppo B

Tiamina, riboflavina, niacina, piridossina, acido pantotenico e biotina svolgono un ruolo cruciale nel metabolismo dell'energia, non solo durante l'esercizio fisico ma anche a riposo. Le vitamine B5 e B6 sono coinvolte nella produzione di ormoni surrenali (stress) e sono fondamentali per il mantenimento dell'equilibrio ormonale. La B5 è particolarmente importante per una funzione surrenale ottimale ed è spesso indicata come la vitamina "anti-stress". Folato e B12 sono essenziali per la produzione di globuli rossi e per la riparazione dei tessuti, nonché per la sintesi di proteine e DNA. Queste funzioni combinate significano che quando lavorano in modo efficace le vitamine B esercitano effetti significativi su energia, metabolismo, riparazione cellulare e rigenerazione e funzione cognitiva.

I migliori cinque benefici per la salute delle vitamine del gruppo B

1. Sentirsi felici!

La vitamina B12 e l'acido folico giocano un ruolo chiave nella produzione di neurotrasmettitori come la serotonina (l'ormone della felicità), l'adrenalina, la norepinefrina, l'acetilcolina e la dopamina. Questi messaggeri cerebrali contribuiscono al tuo umore, memoria, concentrazione, attenzione e comprensione.

Insieme, la vitamina B6, la vitamina B12 e l'acido folico aiutano a ridurre il rischio di un aumento dell'omocisteina, nota nel danneggiare i minuscoli vasi sanguigni e le cellule del cervello. Gli studi hanno dimostrato chiaramente che i bassi livelli di vitamine del gruppo B, che normalmente aiuterebbero a tenere sotto controllo l'omocisteina, sono legati alla depressione e al declino delle funzioni cognitive.

Gli scienziati hanno scoperto che le carenze di vitamina B6 e acido folico sono comuni nella depressione. Sul versante positivo, l'evidenza clinica suggerisce che l'integrazione con B6 è particolarmente utile per affrontare la depressione nelle donne in pre-menopausa.

2. Sostenere la salute del cuore

Alcuni studi osservazionali hanno identificato che gli individui con più elevate assunzioni di folato hanno un rischio ridotto di malattie cardiovascolari e ipertensione. Numerosi studi clinici hanno confermato che la niacina è straordinariamente efficace per abbassare i livelli di colesterolo totale nel sangue. È stato anche dimostrato che i supplementi aumentano i livelli di HDL - una lipoproteina che aiuta a trasportare il colesterolo in eccesso dal corpo. Inoltre, la niacina impedisce la produzione di un composto che trasporta e deposita il colesterolo in aree danneggiate all'interno delle arterie e inibisce la rottura dei coaguli. L'evidenza suggerisce che la niacina può persino essere più efficace nell'abbassare i livelli di colesterolo rispetto ai farmaci prescritti e non ha nessuno degli effetti collaterali tossici.

3. Mantieni il tuo sistema in funzione!

Le vitamine del complesso B agiscono prima di tutto come coenzimi, lavorando di pari passo con gli enzimi che regolano numerose reazioni chimiche che sostengono la vita, in particolare il metabolismo energetico. Sulla base di questo, sarebbe corretto affermare che le vitamine del gruppo B svolgono un ruolo fondamentale nell'estrazione di energia da carboidrati, grassi e proteine nel cibo che si mangia. Questa energia alimenta sia le contrazioni muscolari che le funzioni cellulari.

Non c'è da stupirsi, quindi, che le carenze creino letargia e stanchezza. La mancanza di adeguate vitamine del gruppo B sembra essere implicata nell'estrema stanchezza. Ciò è confermato dai risultati delle ricerche, che hanno scoperto che chi soffre di sindrome da stanchezza cronica ha uno stao di B ridotto, in particolare di vitamina B6. Alcuni dei segni evidenti di una carenza di vitamina B includono labbra screpolate, piaghe agli angoli della bocca e una lingua dolorante. Ciò è dovuto alla diminuzione della produzione di energia cellulare, che colpisce le cellule che hanno un alto turnover come quelle nella bocca.

4. Equilibrio degli ormoni essenziali

La vitamina B6 è spesso consigliata per la riduzione dei problemi premestruali. Ciò si basa sull'aumento delle prove scientifiche relative all'importante ruolo svolto da B6 nell'equilibrio ormonale, nella funzione del sistema nervoso e nella normale chimica cerebrale, tutti fattori rilevanti per molti dei comuni sintomi premestruali. Le prime ricerche hanno identificato che la supplementazione di B6 poteva alleviare una gamma di sintomi premestruali tra cui depressione, gonfiore e tensione mammaria in modo più efficace rispetto a un placebo. Più recentemente, gli studi riportano che l'integrazione con B6 durante l'inizio della gravidanza riduce la gravità della nausea legata agli ormoni.

5. Resistenza allo stress

Le vitamine del gruppo B sono vitali per la tolleranza allo stress, oltre ad essere essenziali per il normale funzionamento del sistema nervoso. Vitamine B specifiche sono anche necessarie per la funzione surrenale e la produzione di ormoni, quindi le carenze in questi sono spesso associate a disturbi d'ansia e nervosi. Bassi livelli di vitamina B6 e B12 sono stati osservati in coloro che soffrono di attacchi di panico e ansia. Studi scientifici hanno anche dimostrato che l'integrazione con un complesso vitaminico B ha un'influenza significativa sulla riduzione dello stress sul posto di lavoro.

La scelta del giusto complesso B

Gli integratori liposomici come Altrient sono di dimensioni microscopiche e offrono un netto vantaggio rispetto agli integratori orali standard quando si tratta di attraversare le pareti cellulari. Inoltre, le loro dimensioni riducono le probabilità di essere distrutti dal sistema immunitario. Questi benefici sono ulteriormente potenziati dallo strato fosfolipidico esterno che protegge il contenuto dall'essere degradato dai succhi digestivi sulla strada verso le cellule e i tessuti cui sono destinati. La notevole tecnologia responsabile degli integratori liposomici come Altrient vitamina B e complesso minerale, assicura un prodotto altamente assorbibile, praticamente indistruttibile, ad azione rapida e di lunga durata.  

Jacqueline Newson BSc (Hons) Terapia nutrizionale

RICERCA

  1. Agacinski G et al. L'abbassamento dell'omocisteina da parte delle vitamine B rallenta il tasso di atrofia cerebrale accelerata nel lieve deterioramento cognitivo: una prova controllata randomizzata. PLoS One. 2010 (8 settembre); 5 (9): e12244.
  2. Biotina: monografia. Alternative Medicine Review 2007 (marzo); 12 (1): 73-78
  3. Cotter A et al. Il ruolo della vitamina B6 come trattamento per la depressione: una revisione sistematica, Pratica familiare, Volume 22, Numero 5, 1 ottobre 2005, Pagine 532-537.
  4. Acido folico: monografia. https://pdfs.semanticscholar.org/faca/af35a91b88798722e92f87a1d33527ed0f13.pdf. [Accesso 11.1.19].
  5. Downey LA et al. L'effetto della somministrazione di 90 giorni di un complesso di vitamina B ad alto dosaggio sullo stress da lavoro. Hum Psychopharmacol. 2011; 26 (7): 470-6.
  6. https://pdfs.semanticscholar.org/faca/af35a91b88798722e92f87a1d33527ed0f13.pdf. [Accesso 11.1.19].
  7. https://www.hsph.harvard.edu/nutritionsource/what-should-you-eat/vitamins/vitamin-b/. [Accesso 14.1.19]
  8. Hardy G & McPherson RA. Benefici clinici e nutrizionali degli integratori proteici arricchiti con cisteina. Curr Opin Clin Nutr Metab Care. 2011 Nov; 14 (6): 562-8.
  9. Heap LC, Peters TJ, Wessely S. Vitamina B in pazienti con sindrome da stanchezza cronica. J R Soc Med. 1999; 92: 183-185.
  10. Huskisson E, Maggini S e Rue M. Il ruolo delle vitamine e dei minerali nel metabolismo energetico e nel benessere. The Journal of International Medical Research 2007; 35: 277-289.
  11. Jellin J, Gregory, PJ, eds. (Vari). Database completo di farmaci naturali 2011; http://www.naturaldatabase.com.
  12. Laquale, K M. (2006). Il ruolo delle vitamine del complesso B nel rilascio di energia. Pubblicazioni di facoltà per le arti del movimento, la promozione della salute e del tempo libero. Articolo 25.
  13. Mikawa Y, Mizobuchi S, Egi M, Morita K. Le basse concentrazioni sieriche di vitamina B6 e ferro sono correlate all'attacco di panico e all'iperventilazione. Acta Med Okayama. 2013; 67 (2): 99-104.
  14. Morris AA, KožichV, Santra S, et al. Linee guida per la diagnosi e la gestione del deficit di cistationina beta-sintasi. J Inherit Metab Dis. 2016; 40 (1): 49-74.
  15. Murphy Goodwin T e Niebyl JR. Panoramica di nausea e vomito nella gravidanza con particolare attenzione alle vitamine e allo zenzero. American Journal of Ostetrics and Gynecology 2002; 186, 5, 2: S253-55.
  16. Wyatt K. Efficacia della vitamina B-6 nel trattamento della sindrome premestruale: Systematic Review.BritishMedical Journal 1999 (22 maggio); 318 (7195): 1375-1381 
  17. Winston AP, et al Prevalenza della carenza di tiamina nell'anoressia nervosa Int J Eating Dis. 2000 28 (4): 451-445.
  18. Riboflavina. http://archive.foundationalmedicinereview.com/publications/13/4/334.pdf. [Accesso 11.1.19].
  19. Tufan AE, Bilici R, Usta G, ErdoğanA. Disturbo dell'umore con aspetti misti e psicotici dovuti a carenza di vitamina B12 in un adolescente: caso clinico. Salute psichiatrica dell'adolescenza infantile. 2012; 6 (1): 25.