Blog

2017
October11

Perdita di capelli? Potrebbe essere una carenza di vitamina B

 
Perdita di capelli? Potrebbe essere una carenza di vitamina B

Identificare la causa della caduta dei capelli continua ad essere un argomento dibattuto nella comunità scientifica in quanto sembra che i fattori coinvolti siano diversi. Tuttavia è probabile che le carenze nutrizionali siano una parte importante del problema, in particolare le vitamine del gruppo B.

Il lento e progressivo diradamento dei capelli è un problema comune, sia negli uomini che nelle donne. È spesso definito come alopecia androgenetica (AGA) e colpisce la metà di uomini e donne intorno ai 50 anni. 

La perdita dei capelli può avere effetti devastanti sull'autostima, portando a depressione e mancanza di sicurezza, ma non è un evento ineluttabile. Con alcuni cambiamenti nello stile di vita e alcune sostanze nutritive accuratamente selezionate, si può sperare in capelli forti e sani.

 Perdita di capelli? Potrebbe essere una carenza di vitamina B

Capelli e follicoli piliferi

I capelli crescono da un follicolo e sono costituiti da cellule simili a quelle della nostra pelle, composta principalmente da una proteina, la cheratina. I capillari sanguigni che circondano ogni follicolo trasportano il nutrimento necessario per la riproduzione e la crescita delle cellule dei capelli. Questa avviene in tre fasi note come anagen, catagen e telogen:

  1.      Anagen - è la fase di crescita e può durare da settimane a anni.
  2.      Catagen - le cellule dei capelli muoiono.
  3.      Telogen - è la fase di riposo che dura da uno a tre mesi.

Solo una piccola quantità di follicoli piliferi vengono persi in qualsiasi momento e in media perdiamo circa 90 peli al giorno dal cuoio capelluto.

 

Capelli e cuoio capelluto

La salute dei capelli dipende dalla circolazione alla radice e dalla quantità di nutrienti e ormoni presenti nel sangue. Una quantità sufficiente di proteine nella dieta è particolarmente importante per quanto riguarda la forza e l'elasticità dei capelli.

Cattiva alimentazione e circolazione porteranno pertanto ad una lenta crescita e pessime condizioni dei capelli, mentre un aumento del flusso sanguigno in questa zona può aumentarne la crescita.

 

Cause della caduta dei capelli

Non è stata ancora data una risposta definitiva alla causa della perdita di capelli, ma questi sono alcuni dei fattori contributivi:

 

Carenze nutrizionali

Il cuoio capelluto è costituito da cellule follicolari sempre nuove che richiedono un costante apporto di nutrienti e di energia. La mancanza di calorie o una carenza di proteine, vitamine, minerali e acidi grassi essenziali possono portare alla perdita dei capelli e ad anomalie strutturali.

 

Invecchiamento

Un follicolo ha solo un numero limitato di cicli. Dopo 40 anni, la crescita dei capelli rallenta e questi non vengono più sostituiti rapidamente alla caduta. Ciò porta al diradamento e per alcuni - ad un certo grado di calvizie o alopecia che si verifica in entrambi i sessi, anche se in modo molto meno drammatico tra le donne.

 

Trattamenti medici e farmaci

Trattamenti anticancro che includono chemioterapia e radioterapia influenzano la perdita dei capelli. Gli effetti collaterali di alcuni farmaci causano la perdita dei capelli.

Perdita di capelli? Potrebbe essere una carenza di vitamina B

 

Scarsa salute intestinale

Squilibri nella flora intestinale, celiachia o intolleranza al glutine possono influenzare la salute dei capelli.

 

Traumi fisici o emotivi

Febbre, emorragia, malattie gravi, parto e stress possono contribuire alla perdita dei capelli.

 

Problemi Ormonali

Uno squilibrio negli androgeni (ormoni maschili) è correlato al diradamento dei capelli e si verifica sia negli uomini che nelle donne. La scarsa funzionalità tiroidea, nonché i cambiamenti ormonali dopo la gravidanza e durante la menopausa possono portare alla caduta di capelli.

 

Altri fattori

Scarse condizioni di salute, malattie croniche, tumori e alcolismo possono causare indebolimento, caduta o cambiamento di colore nei capelli. Le sostanze chimiche utilizzate per tingere, lisciare o per la permanente, possono causare danni e indebolire i capelli.

 

Prevenire la caduta dei capelli

I tuoi capelli dovrebbero essere il tuo tocco finale, ma come si ottengono ciocche forti e brillanti?

Tagli di capelli regolari insieme a trattamenti protettivi aiutano, ma i capelli devono anche essere nutriti dall'interno. Una buona fornitura di sostanze nutritive è essenziale per l'alimentazione del follicolo pilifero, migliorando la circolazione al cuoio capelluto e fornendo le basi per una forte crescita dei capelli.

 

Necessari nutrienti:

 

Vitamine del gruppo B

I capelli sani dipendono dalle vitamine del gruppo B, in particolare biotina, B1, B3, B5 e B6 presenti in carne, cereali integrali e verdure a foglia verde. Questo importante gruppo di vitamine è vitale per il metabolismo degli acidi grassi che sono essenziali per la salute e la flessibilità delle membrane cellulari, mantenendo i capelli forti e lubrificati.

Carenze di vitamine B possono contribuire alla denutrizione delle cellule del follicolo pilifero. In particolare la biotina è necessaria per metabolizzare gli aminoacidi che creano la cheratina. I pazienti che presentano carenza di biotina soffrono spesso di alopecia. I ricercatori hanno scoperto che questa condizione ha subito un miglioramento, con una graduale ricrescita dei capelli, dopo la somministrazione di biotina 200mcg al giorno.

Quasi metà della biotina quotidiana viene prodotta nell'intestino da batteri intestinali sani. Gli studi suggeriscono che una carenza di biotina si può verificare in soggetti con flora batterica intestinale compromessa. I soggetti con una storia di sensibilità al glutine sono quindi più inclini alla carenza di biotina per questa ragione. Integratori di probiotici possono essere utili.

La biotina può essere trovata in un certo numero di cibi.  Le banane ne hanno la più alta concentrazione, ma anche la maggior parte dei legumi (tra cui le arachidi e le lenticchie) è ricca di biotina. I soggetti con restrizioni dietetiche o digestioni compromesse possono trarre beneficio dalle formule liposomiche ben assorbite, come Altrient B, che porta i nutrienti direttamente alle cellule evitando complicati problemi digestivi.

Perdita di capelli? Potrebbe essere una carenza di vitamina B

Vitamina C

Questa vitamina è fondamentale per la produzione e il mantenimento del collagene, il tessuto connettivo presente nei follicoli piliferi. Le sue forti proprietà antiossidanti inoltre proteggono le cellule dei follicoli piliferi e le cellule dei vasi sanguigni nelle vicinanze che forniscono nutrienti e ossigeno al cuoio capelluto. I pazienti con sensibilità celiaca e al glutine sono stati spesso trovati essere in carenza di vitamina C.

Anche in questo caso una forma liposomica di vitamina C come Altrient C fornisce al corpo grandi benefici poiché i liposomi sono in grado di percorrere il sistema digestivo senza rischi, consentendo così alla vitamina C di raggiungere direttamente le cellule in cui è più necessaria.

 

Grassi Omega 3

Questi sono importanti per mantenere il cuoio capelluto e i capelli lubrificati e idratati. Un basso livello di omega 3 può portare a capelli secchi, fragili e spenti. Pesce azzurro, carne da bovini alimentati ad erba e noci sono buone fonti di omega 3.

Proteine

Le proteine sono essenziali per la crescita e la riparazione di tutti i tessuti corporei, compresi i capelli. Il corpo ha bisogno di proteine per produrre cheratina. Una dieta a basso contenuto di proteine può influire sui tessuti ricchi di cheratina - contribuendo al diradamento e alla perdita di capelli.

 

Stile di vita

  • Smettere di fumare - il cadmio nel fumo di sigaretta può aumentare gli ormoni che promuovono la perdita dei capelli
  • Scegliere i trattamenti per capelli delicati- evitare troppo calore e processi chimici
  • Massaggiare il cuoio capelluto - massaggiare regolarmente il cuoio capelluto per aumentare il flusso sanguigno ai follicoli piliferi
  • Controllare lo stress  - questo sconvolge l'equilibrio ormonale e può influenzare la crescita dei capelli. Inserire regolarmente lo yoga o la meditazione nella vostra routine può fare miracoli per mantenere i livelli di stress bassi.

Con un po' di lavoro dall'interno, un paio d ritocchi allo stile di vita e  alcuni nutrienti ben assorbiti, la perdita di capelli potrebbe essere una cosa del passato!

Jackie Newson BSc (Hons) Nutritional Therapy 

Perdita di capelli? Potrebbe essere una carenza di vitamina B

Riferimenti

  1. Bandaranayake I & Mirmirani P. Hair Loss Remedies—Separating Fact From Fiction
  2. Cutis. 2004;73:107-114
  3. Cha HS et al. ResearchArticle Effect of Pumpkin Seed Oil on Hair Growth in Men with Androgenetic Alopecia: A Randomized, Double-Blind, Placebo-Controlled Trial. Evidence-Based Complementary and Alternative Medicine 2014: 1-7.
  4. Heidecker B et al. Dietary supplement increases anagen hair rate in women with telogen effluvium: results of a double-blind, placebo-controlled trial. Therapy 2007; 4, 1 : 59-65.
  5. Herskovitz I & Tosti A.  Review Article Female Pattern Hair Loss Ingrid .Endocrinology and Metabolism. 2013, 11(4): 1-8.
  6. Kim JO et al. ResearchArticle. Preclinical and Clinical Studies Demonstrate That the Proprietary Herbal Extract DA-5512 Effectively Stimulates Hair Growth and Promotes Hair Health. Evidence-Based Complementary and Alternative Medicine 2017, 1-11.
  7. The Trichological Society. Nutrition and hair health. http://www.hairscientists.org/human-hair/nutrition-and-hair-health [Accessed 1.5.17].